Le Conseguenze di una scelta

Ogni scelta rappresenta una decisione, che può essere consapevole o meno. Ogni azione, anche l’inerzia, costituisce una forma di scelta. Tuttavia, la complessità delle decisioni aumenta quando si tratta di comunicare cambiamenti radicali, come evidenziato in un recente articolo su “Psychology Today”. Questi cambiamenti possono influenzare l’immagine che un individuo ha di sé e la sua posizione nella società nel corso del tempo.

Sfidare schemi radicati nel passato può essere difficile, sia a livello individuale che sociale. A livello individuale, comportamenti appresi precocemente possono diventare difficili da modificare, generando frustrazione. Socialmente, il cambiamento può sconvolgere le aspettative degli altri, specialmente quando si sono formate immagini consolidate nel tempo.

Le decisioni più impegnative spingono l’individuo a riflettere sul proprio processo decisionale di fronte alle sfide. Seguire uno schema costante, sebbene apparentemente facile, può essere un punto debole, analogo alla kryptonite per Superman, con possibili impatti sulla crescita personale. Scegliere attivamente anziché lasciarsi guidare dalle abitudini può portare a cambiamenti significativi. Affrontare le sfide anziché evitarle può arricchire il bagaglio emotivo e comportamentale, contribuendo a una maggiore realizzazione personale e autostima (Filippello et al., 2014).

Cambiamento e Comunicazione Efficace

Un elemento chiave per una comunicazione efficace è l’assertività (Baggio, 2013): “uno stile relazionale e comunicativo che consente un’espressione chiara e diretta di sé stessi, dei propri bisogni, pensieri e sentimenti per raggiungere gli obiettivi desiderati”.

Di fronte a decisioni cruciali, l’assertività non è sempre la strategia più semplice. A volte si cerca di influenzare il pensiero degli altri per renderlo conforme al proprio. Riconoscere questi meccanismi è il primo passo verso il cambiamento personale. Se il cambiamento incontra resistenze, potrebbe derivare da tentativi inconsapevoli di alterare la prospettiva altrui. Essere consapevoli di ciò può promuovere la consapevolezza.

Il cambiamento può essere immediato o richiedere tempo. Essere consapevoli degli obiettivi desiderati è utile, ma considerare troppe informazioni contemporaneamente può generare stress. Controllare tutte le variabili o elaborare ogni possibile strategia può attivare processi di pensiero ripetitivi, come il rimuginio, ostacolando il cambiamento e favorendo l’ansia (Caselli et al., 2017).

È cruciale calibrare la direzione desiderata e procedere passo dopo passo per evitare aspettative eccessive. Comunicare un cambiamento può essere complicato, ma l’assertività può facilitare l’interazione rispettosa e l’espressione efficace di valori e idee. La dottoressa Marsha Linehan, fondatrice della terapia DBT, ha sviluppato uno strumento utile per comunicare bisogni e desideri di cambiamento: il “dear man”, una guida passo dopo passo per una comunicazione più efficace e assertiva (Linehan, 2015).

Condividi

Ultimi articoli

Calcioscommesse e Ludopatia

I recenti casi di calciatori coinvolti nelle scommesse, hanno acceso i riflettori sul problema della ludopatia in Italia, che sta assumendo proporzioni preoccupanti, con sempre