Il Natale si avvicina?

Ecco perchè le feste possono farci sentire tristi o ansiosi.

L’arrivo delle festività natalizie e in particolar modo del Natale rappresenta per molti un periodo di gioia e allegria, mentre per altri si trasforma in un vero e proprio incubo. Il Natale e la fine dell’anno sono momenti in cui si creano i presupposti per fare un bilancio sull’andamento della propria vita, sulla pianificazione delle attività per il nuovo anno, oppure sull’organizzazione di cene e pranzi con parenti e amici.
Il problema emerge soprattutto nelle persone che già soffrono d’ansia o di una lieve forma di depressione e la colpa può essere dovuta al carico di obblighi e impegni a cui si è sottoposti ed il cambio dei ritmi di vita. In America questo tipo di depressione viene denominato Christmas blues e secondo quanto riportato dal National Institute of Health, è emerso che ogni anno sempre più persone ne sono affette.
La pressione per l’acquisto dei regali cresce in modo esponenziale, non tutti, infatti, possono permettersi di spendere denaro per i doni natalizi o le cene dell’ultimo minuto, e ciò li porta a sentirsi “ inadeguati ” e in casi estremi si arriva addirittura al suicidio.
I sintomi che si possono riscontare sono: malinconia, tristezza, agitazione e difficoltà a prendere sonno.
Per fronteggiare nel migliore dei modi questo problema vi possono essere alcune soluzioni: impegnarsi ad esempio in attività ricreative personali,  fare esercizio fisico o qualsiasi altra attività per cercare di connettersi nel presente.
Il passo più importante da fare è quello di “saper riconoscere” il problema in modo da poter farsi dare una mano preventivamente.
Se tu o uno dei tuoi familiari soffrite di questi problemi, potete rivolgervi ad uno Psicologo di Pescara o di qualsiasi altra parte , che saprà darvi i migliori consigli in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *